Recensioni

“Sai tenere un segreto?” Di Sophie Kinsella – Recensione

Emma Corrigan è una ragazza come tante: un lavoro da assistente marketing in una multinazionale e un simpatico boyfriend. Ma, come tutte, sogna una vita diversa e ha i suoi piccoli segreti. Finché, durante un viaggio, si trova ad affrontare un volo molto turbolento e, in preda al panico, racconta tutto di sé, ma proprio tutto, al vicino di posto, che la ascolta divertito. In fondo lui chi è, se non un perfetto sconosciuto?

Diciamocelo, già da queste poche righe che troviamo sul retro della copertina del libro possiamo intuire cosa accadrà: la protagonista e l’uomo misterioso si incontreranno, si innamoreranno e vivranno per sempre felici e contenti.

E invece no. O almeno, non proprio.

Sophie Kinsella mi ha conquistata con la serie “I love shopping” quando avevo sedici anni e, da allora, mi sono sempre considerata una delle sue più grandi fan. Amo il suo stile ironico e frizzante e non disdegno la scarsa verosimiglianza di alcuni rivolgimenti di trama, purché ci sia il giusto equilibrio tra le varie parti. Motivo per cui, quando ho deciso di dedicarmi alla lettura di “Sai tenere un segreto?” ero carica di aspettativa e di voglia di divertirmi.

Le vicende della buffa e impacciata Emma, la tipica ragazza della porta accanto in cui ognuna di noi può facilmente rispecchiarsi, mi hanno tenuta incollata alle pagine del libro fin dall’inizio: la vicenda si apre con le confessioni della protagonista a un perfetto sconosciuto durante un volo in aereo, ma, quando Emma scopre che il misterioso compagno di volo con cui ha condiviso i più intimi dettagli della sua vita, dal suo amore per lo sherry dolce al suo odio viscerale per il perizoma, è uno dei due fondatori dell’azienda per cui lavora, le cose cominciano a precipitare e, nel giro di pochi giorni, la sua vita non sarà più la stessa. Emma viene, così, travolta da una serie di cambiamenti importanti dal punto di vista sentimentale, familiare e professionale, ma può contare sull’aiuto di Lissy, la sua migliore amica e coinquilina. 

Tutto bene fino al punto in cui le coincidenze cominciano a diventare sempre più assurde e la possibilità di sognare una storia d’amore come quella tra Emma e Jack si fa via via più difficile anche per le più romantiche e fantasiose lettrici. Ma, preso atto della mancanza di simili occasioni nella vita reale, il romanzo scorre liscio fino a pochi capitoli dalla fine, quando, giunto finalmente il momento di chiudere il tutto in bellezza, la nostra Kinsella decide, invece, di tirarla per le lunghe posticipando il prevedibile happy ending con alcune trovate particolarmente fastidiose (almeno per quanto riguarda la sottoscritta).

Nonostante tutto, però, la penna della Kinsella non delude e si riconferma una delle autrici più simpatiche e talentuose del genere chick-lit con un romanzo che ci fa sognare, ma che ci invita anche a riflettere sulle relazioni cogli altri, sulla sincerità e sulla nostra capacità di far fronte alle nuove opportunità che la vita può offrirci. 

Un pensiero riguardo ““Sai tenere un segreto?” Di Sophie Kinsella – Recensione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...