Diario

Emergenza Coronavirus

Emergenza Coronavirus:

Ordinanze restrittive

Mascherine finite

Supermercati deserti

Negozi chiusi

Gente barricata in casa

Un momento, ma siamo finiti all’improvviso in un film distopico di serie Z e nessuno me l’ha detto?

Intendiamoci, non vi sto invitando a prendere sottogamba la cosa, ci sono persone a rischio che fanno bene a prestare un po’ di attenzione in più, ma non penso che mio nonno con pregressa embolia polmonare avesse intenzione di organizzare un Limone Party in coda all’Esselunga per Carnevale.

Parliamo di un virus con un tasso di mortalità che si aggira attorno al 2% e che in circa il 90-95% dei casi non porta a gravi complicazioni. Poco più di un’influenza, insomma. Avete mai visto la gente correre a saccheggiare gli scaffali dei supermercati dopo uno starnuto

Non capite che questi comportamenti sono frutto soltanto del panico generale? Se andiamo avanti così finiremo per arrecare gravi danni non soltanto all’economia e al commercio, ma anche a noi stessi e a chi ci sta attorno.

Le persone vivranno nella paura di contrarre la malattia.

L’Amuchina diventerà la nuova moneta di scambio nazionale. 

Le farfalle e le penne lisce andranno in terapia perché sono state le uniche confezioni di pasta a essere lasciate sugli scaffali in tutta Italia.

A questo punto, prendiamoci tutti una bella vacanza di una settimana per rilassarci e cercare di non diffondere ulteriormente germi e paura. Chi avrebbe il coraggio di lamentarsi all’idea di passare queste ultime giornate invernali chiuso in casa, con una bella cioccolata calda a guardare la sua serie tv preferita mentre se ne sta sul divano arrotolato nella coperta di pile come un involtino primavera?

Ok, magari facciamo come un BonRoll Aia che almeno è un prodotto Italiano.

Come? Ah, non va bene lo stesso.

Allora sapete che vi dico? Per voi niente cioccolata. Tanto probabilmente al supermercato hanno finito le scorte di Ciobar.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...